Secondo Ildegarda di Bingen, religiosa e naturalista tedesca del 1100 d.C., il corpo, lo spirito, l’anima e l’ambiente sono i quattro pilastri della salute e sono intimamente legati l’uno all’altro. Allo stesso tempo i cibi che mangiamo hanno delle conseguenze dirette non solo sul nostro organismo, ma anche sulla nostra sfera emotiva. Oggigiorno si parla molto di alimentazione, ma spesso non viene specificato che un cibo altro non è che uno stimolo che produce nel nostro corpo una reazione e quindi una trasformazione.

Nutrirsi è ben diverso che alimentarsi e farlo con coscienza è un passo necessario per contrastare non solo tutta una gamma di disturbi alimentari e le conseguenze che ne derivano, ma anche per esprimere al meglio le nostre emozioni, il nostro stato d’animo e il nostro potenziale.

Nutrire il nostro corpo attraverso gli alimenti corretti e utili al suo funzionamento ottimale è una delle più grandi forme di responsabilità che abbiamo verso noi stessi, verso gli altri e verso il pianeta che ci ospita. Per questo imparare a scegliere i cibi più adatti e i rimedi fitoterapici più indicati sulla base dei nostri disturbi, ma anche in relazione allo stile di vita che conduciamo, diventa una scelta strategica che determinerà il nostro stato di salute generale. 

Quando si parla di alimentazione dobbiamo anche tenere in considerazione che noi tutti oggi siamo l’effetto di una causa che si verificherà nel futuro: ciò significa che quello che scegliamo di mangiare oggi inciderà su quello che diventeremo domani. Ecco perché la prima forma di prevenzione va fatta a tavola e sulla base degli obiettivi che intendiamo raggiungere.

Ogni persona inoltre possiede uno specifico metabolismo, un proprio modo di digerire e di assimilare le sostanze e per questo motivo le scelte nutrizionali devono essere sempre personalizzate, tenendo conto non soltanto di eventuali disturbi da risolvere, ma anche della costituzione e del somatotipo di appartenenza.

Inoltre ogni organo e ogni ghiandola vengono stimolati da specifici cibi e indeboliti da altri: conoscere questi cibi, inserirli nel proprio regime alimentare e combinarli nel modo migliore possibile è di vitale importanza per aumentare e mantenere un’ottimale stato di vitalità, migliorare la salute e l’umore.